Salina

ISOLA DI SALINA

L'isola di Massimo Troisi
tour di Salina con Eros Hotel

Natura e cinema sono le seduzioni di Salina, scelta dal genio di Massimo Troisi per la sua ultima interpretazione nel film “Il Postino”. Ripercorrere quei luoghi, ormai iconici nella storia del cinema italiano, vuol dire sentirsi più vicini, anche solo per un attimo, al mito di Troisi.  Come la famosa Casa Rossa, l'abitazione dove Troisi e Pablo Neruda (Philippe Noiret) erano soliti chiacchierare, ammirando in lontananza la solenne bellezza dell'arcipelago delle Eolie.
Salina è l'isola ideale anche per gli amanti del trekking che potranno cimentarsi nella scalata di Monte Fossa delle Felci: un vulcano spento da secoli che è il monte più alto delle isole Eolie. Dalla cima di Monte Fossa delle Felci si potrà ammirare un ampio scorcio dell'isola e godere di un emozionante tramonto, immersi tra i profumi della brezza marina e di una rigogliosa vegetazione tipica della macchia mediterranea. Sarà come fermare il tempo: 962 metri sopra il livello del mare per gustare ogni riflesso di un arcipelago intriso di emozioni ed esperienze incomparabili.

La spiaggia di Pollara

Unica nella sua natura, la spiaggia di Pollara presenta un panorama simile ad un anfiteatro scolpito nella scogliera ghiaiosa. Un luogo magico, raggiungibile attraverso un sentiero piccolo e scosceso che accresce il senso di scoperta, una sensazione che accompagna tutto il viaggio a Salina.

A pochi passi dalla spiaggia di Pollara, percorrendo una scalinata tra gli scogli, si trova una caletta conosciuta come Le Balate: uno spettacolo dal sapore storico che mostra antichi rifugi incastonati nella roccia, usati in passato dai pescatori per mettere al riparo le loro preziose barche.

Le coste dell'isola di Salina offrono un meraviglioso alternarsi di colori tra una spiaggia e l'altra; rocce vulcaniche ricche di vegetazione e promontori, dove ammirare gli antichi magazzini dei pescatori scavati nel tufo. 

La Malvasia
e il cappero di Salina

Salina ama deliziare turisti e viaggiatori con produzioni autoctone, espressione di una terra viva e generosa.

Grazie ai suoi estesi campi di vigneti, l'isola di Salina è considerata la zona di maggiore produzione della Malvasia D.O.C.: un vino passito dal sapore dolce e dal colore giallo dorato o ambrato, uno dei più antichi della Sicilia, identificato come il prodotto principale dell'agricoltura eoliana.

In un tipico aperitivo eoliano, non possono mancare i capperi di Salina, presidio slow food. Sapori, profumi e cultura sono le qualità che scoprirai veleggiando per Salina.

Il museo

L'istituzione culturale più visitata dell'isola di Salina è il Museo Etnoantropologico che custodisce un'ampia collezione di reperti dedicati alle tradizioni della popolazione indigena.

L'isola di Salina è una vera e propria scoperta per i viaggiatori che non possono immaginare una vacanza senza una connotazione culturale e folkloristica.
A Salina è possibile scegliere tra un gran numero di interessanti itinerari escursionistici, visitare vigneti incantevoli e piantagioni di capperi, così come visitare le antiche fattorie e le cantine. Ogni paese vanta botteghe artigiane, mercatini coloratissimi e simboli storici inestimabili.

logo Eros Hotel Boutique Hotel Vulcano

Compagnia Alberghiera delle Eolie S.r.l.

Via San Remo, 2/4, 00182, Roma -  P.IVA 05687771005

REA: RM-914985 - Cap. Soc. € 4.422.200,00

COOKIE - PRIVACY - INFORMATIVA

Contatti

via Porto Levante

98050 Vulcano (ME)

+39 090 9853265

info@eroshotel.it 

P.IVA 05687771005